HairBack Clinic

Salute e benessere dei capelli

Genetica: l’alopecia ereditaria

Aless on October 17, 2023 0 Comments

alopecia ereditaria

L’alopecia ereditaria: secondo un ampio studio, condotto in Inghilterra su più di 50.000 individui di sesso maschile, sono stati identificati più di 200 marcatori genetici legati all’alopecia . Gran parte di questi geni sono coinvolti nello sviluppo dei capelli , mentre un’altra parte dei geni si trova sul cromosoma X , ereditato dalla madre. L’alopecia è quindi ereditaria. 

La calvizie è una patologia spesso mal tollerata dagli uomini. Ma può colpire anche alcune donne. Ora sappiamo che la calvizie è in parte  ereditaria . Ma può anche essere causato o accentuato da stress, stanchezza o altre malattie. 

In Francia, il 35% degli uomini soffre di alopecia e la maggior parte proviene da una condizione genetica chiamata alopecia androgenetica che può essere ereditaria (alopecia ereditaria). Ciò colpisce un numero costante di uomini in Francia, più di 10.000 dei quali si recano ogni anno in Turchia per sottoporsi a un trapianto di capelli.

Esistono esattamente 287 gruppi di geni collegati alla caduta dei capelli. Grazie a questa scoperta David Hill e Saskia Hagenaars, ricercatori dell’Università di Edimburgo nel Regno Unito, sperano di riuscire a prevenire il rischio di diventare calvizie. 

L’alopecia è ereditaria: un’eredità materna

l'alopecia è ereditaria

L’alopecia è ereditaria

La maggior parte dei marcatori genetici identificati sono legati alla struttura stessa del capello e al suo sviluppo. Per quanto riguarda la caduta dei capelli in sé, potrebbe essere direttamente collegata ai cambiamenti ormonali . I geni, la maggior parte dei quali situati sul cromosoma X , sono legati ai recettori degli androgeni, da qui il nome dato a questo tipo di calvizie: alopecia androgenetica (alopecia ereditaria). La ricercatrice Saskia Hagenaars, che ha realizzato questo studio, sottolinea addirittura che “ molti segnali genetici associati alla calvizie maschile provengono dal cromosoma X, che gli uomini ereditano dalle loro madri ”.

È da questi risultati che i ricercatori hanno iniziato a sviluppare un metodo destinato a prevedere il rischio di calvizie negli individui. Il metodo si basa quindi sulla presenza o assenza dei marcatori genetici riportati. Tuttavia, secondo il dottor Riccardo Marioni, i ricercatori sono ancora lontani dal raggiungere una previsione esatta del rischio di alopecia in un individuo, tuttavia questi risultati ci permettono di avvicinarci di più . 

Trapianto di capelli: una soluzione all’ alopecia ereditaria

Il trapianto di capelli è oggi riconosciuto come la soluzione più efficace per correggere in modo permanente la caduta dei capelli. In effetti, questa procedura chirurgica è indicata per la maggior parte delle persone che soffrono di alopecia, sia androgenetica che cicatriziale .

Tuttavia, in alcuni casi in cui l’alopecia non è ancora troppo avanzata, è importante non effettuare un trapianto di capelli troppo presto. Alla HairBack Clinic (contatto) , consigliamo ai nostri pazienti di attendere che la caduta dei capelli si sia stabilizzata per almeno 2 anni prima di eseguire un intervento di impianto di capelli. In caso contrario, il trapianto è ovviamente possibile, ma bisogna tenere conto che negli anni futuri potrebbe essere necessaria una seconda sessione di trapianto di capelli . 

Altri rimedi per l’alopecia ereditaria

Il trapianto di capelli rimane il trattamento per capelli più duraturo ed efficace . Tuttavia, esistono anche trattamenti per capelli sotto forma di farmaci topici o orali. Tra i più efficaci possiamo trovare: 

Minoxidil 

Minoxidil, un farmaco vasodilatatore antipertensivo, utilizzato per combattere l’alopecia moderata e quindi rallentare la caduta dei capelli. È prescritto anche ai pazienti con diagnosi di ipertensione.

Il minoxidil consente una migliore irrigazione del cuoio capelluto e dei follicoli in esso contenuti, grazie al suo effetto di dilatazione dei vasi sanguigni del cuoio capelluto. Stimola la crescita dei capelli, rafforza i follicoli e trasforma i capelli deboli e fini in capelli sani e forti.

Per ottenere risultati visibili si consiglia di seguire il trattamento con Minoxidil per almeno 4 mesi. 

Per l’alopecia maschile viene utilizzato il Minoxidil 5%, mentre per l’alopecia femminile verrà prescritto il Minoxidil 2%. 

Finasteride

 La finasteride è il principio attivo di diversi farmaci. Viene utilizzato per trattare diverse patologie esclusivamente maschili, che colpiscono la prostata , nonché l’alopecia ereditaria o l’alopecia androgenetica.

L’azione della Finasteride diminuisce la quantità dell’ormone diidrotestosterone (DHT) nel corpo. Il DHT svolge un ruolo principale nella caduta dei capelli: abbassandone il livello, la caduta dei capelli viene rallentata. 

La finasteride viene utilizzata ad una velocità di 5 mg al giorno. Questa dose può essere trovata nella maggior parte delle versioni generiche di Finasteride e nel farmaco di marca Proscar.

Shampoo anticaduta 

Molti shampoo, compresi quelli contenenti principi attivi come il ketoconazolo, sono formulati per prevenire la caduta eccessiva dei capelli e favorire una crescita ottimale dei capelli.

__

(Visited 7 times, 1 visits today)

Leave a comment

×

HairBack Clinic Chat

× Richiedi la tua valutazione